Tribalistas


Quindici anni dopo il successo mondiale delle hit “Velha Infância” e “Já Sei Namorar” i TRIBALISTAS iniziano un tour mondiale che li porterà a novembre in Italia.

Quindici anni dopo il successo internazionale del primo album omonimo, che ha venduto oltre 3 milioni di copie, il trio brasiliano acclamato in tutto il mondo TRIBALISTAS intraprende per la prima volta un tour che toccherà America e Europa per presentare il nuovo progetto discografico. A novembre arriveranno anche in Italia con due date live.
Giovedì 8 novembre MILANO, Teatro degli Arcimboldi e domenica 11 novembre ROMA, Sala Santa Cecilia, Auditorium Parco della Musica.

Il trio, composto da Marisa Monte, Carlinhos Brown e Arnaldo Antunes, darà vita ad uno spettacolo unico e coinvolgente che, oltre a i brani del nuovo album “Tribalistas” (Universal Music), inciso a Rio de Janeiro nell’agosto del 2017, includerà le hit nazionali e internazionali, come “Passe em Casa”, “Velha Infância” e “Já Sei Namorar”.

I Tribalistas saranno accompagnati sul palco dai musicisti Dadi Carvalho (basso, chitarra elettrica, mandolino e tastiera), Pedro Baby (chitarre acustiche ed elettriche), Pretinho da Serrinha (cavaquinho) e Marcelo Costa (batteria). Le date italiane fanno parte del tour europeo che partirà il 21 ottobre dal Portogallo per poi raggiungere Spagna, Germania, Svizzera, Inghilterra, Francia e si concluderà in Italia.

Il nuovo progetto, come il precedente, è un album home-made in quanto prodotto dagli stessi Tribalistas, insieme a Leonardo Netto, e registrato con un piccolo gruppo di musicisti, amici e colleghi, e dalla stessa squadra tecnica che ha lavorato al primo album.  Il disco, composto da 10 brani, è stato reso pubblico attraverso una diretta sui canali social degli artisti visualizzata da oltre 5,62 milioni di fan in 52 paesi contemporaneamente. Durante la diretta i Tribalistas hanno presentato quattro canzoni: “Diáspora”, “Um Só”, “Fora da Memória” e “Aliança”.

L’album è stato anticipato in radio dal singolo “Diáspora”, scritta interamente dagli stessi Tribalistas e prodotta da Marisa Monte. Il brano affronta il tema tristemente attuale della migrazione e degli spostamenti di popoli e civiltà, a causa di crisi e conflitti.

 

 

 


Vuoi saperne di più? Contattaci

Presa visione dell'Informativa sulla Privacy, premendo sul tasto 'invia', autorizzo al trattamento dei dati rispetto alle finalità descritte nell'informativa, nello specifico acconsento di essere contattato via mail per l'adempimento di eventuali richieste da me formulate. L'informativa è redatta in adempimento degli obblighi previsti dal D.Lgs. 196/2003, dal GDPR 679/16 e dall’art. 10 della Direttiva n. 95/46/C.